LABORATORI BIOLINE - INTEGRATORI PER LO SPORT E LA VITA ATTIVA

Gli integratori possono far male?

La signora Maria ci ha scritto una lunga email dove ha espresso le sue preoccupazioni per l'utilizzo di integratori da parte del figlio. Abbiamo quindi deciso di scrivere un articolo per tranquillizzare tutti coloro che, come Marisa, si preoccupano eccessivamete dei possibili effetti collaterali di questi prodotti.

Integratori fanno male?Gli integratori alimentari possono trovarsi in forme diverse (tavolette, capsule, polveri e liquidi) ed hanno lo scopo di affiancare la normale alimentazione per soddisfare esigenze nutrizionali specifiche.
Nonostante contengano sostanze naturali normalmente presenti negli alimenti, gli integratori alimentari non devono e non possono sostituirsi ad un corretto piano alimentare. Il loro compito è quindi quello di affiancare la dieta di sportivi e non per ottimizzare l'apporto di vari nutrienti.
Una dieta veramente corretta e bilanciata è in grado di fornire, da sola, tutte le sostanze nutritizie che servono all'organismo. In alcune situazioni, come quelle imposte dallo stile di vita odierno, può tuttavia succedere che gli alimenti non siano sufficienti per soddisfare gli aumentati fabbisogni.
Ogni persona, in relazione allo stile di vita e alle abitudini alimentari, ha esigenze nutrizionali completamente diverse. Chi non vede di buon occhio frutta e verdura ha per esempio bisogno di integrare la propria dieta con prodotti a base di vitamine e sali minerali. Un vegano potrebbe invece avere la necessità di assumere un integratore di amminoacidi essenziali potenziato con vitamina B12.
In entrambi i casi se il soggetto rifiutasse l'utilizzo di integratori alimentari senza adeguare le proprie abitudini dietetiche, svilupperebbe, piano piano, pericolose carenze che, a loro volta, finirebbero col debilitare l'intero organismo.

Se da un lato è sbagliato considerare gli integratori come prodotti miracolosi, dall'altro, almeno quando serve, è importante riconoscerne l'utilità, senza essere troppo ottimisti o diffidenti nei loro confronti.

L'utilizzo di integratori alimentari in ambito sportivo merita invece un discorso a parte. In questo contesto gli integratori assumono una duplice valenza:

  1. da un lato migliorano indirettamente la prestazione, evitando che specifiche carenze causino un abbassamento del livello prestativo
  2. dall'altro forniscono all'organismo sostanze in grado di ottimizzare la performance

Aldilà della loro efficacia ergogenica è giusto chiedersi se gli integratori alimentari siano innocui anche qualora non esista una reale esigenza di una determinata sostanza. In linea di massima la risposta è positiva, anche se è importante non esagerare. I problemi più comuni legati ad un abuso di integratori sono generalmente di natura gastrointestinale (nausea, crampi allo stomaco, diarrea).