LABORATORI BIOLINE - INTEGRATORI PER LO SPORT E LA VITA ATTIVA

Sali minerali

Azienda: BIOLINE
Prodotto Codice: 66BIOLINE
Disponibilità: Disponibile
Sali minerali
Le immagini dei prodotti sono puramente a scopo illustrativo
€ 9,50 IVA inc. Prezzo Bioline
Formati disponibili

Quantità:
  Aggiungi al carrello


ISOSAL è un integratore costituito da carboidrati (89%) e sali minerali, formulato per ottenere una bevanda energetica, dissetante ed isotonica, in grado di fornire energia all'organismo e reintegrare la perdita di liquidi dovuta a copiosa eliminazione di sudore e/o liquidi corporei. Nei mesi estivi, quando si suda molto, il reintegro dei sali minerali è fondamentale, perché previene affaticamento muscolare, nausea, tremori e crampi. La vitamina C protegge l'organismo dal forte stress ossidativo indotto dall'esercizio fisico.

I vantaggi di ordinare Sali minerali su produzioneintegratori.it

+ Prodotti originali Materie prime certificate. Produzione 100% Made in Italy
+ Spedizione veloce e sicura entro 48-72 ore con corriere espresso SDA o GLS, a soli 5€
+ Sconti e promozioni Spedizione gratis ordini > 80€
Sconto 2% per ordini > 150€
Sconto 4% per ordini > 200€


Sali minerali

Informazioni generali

Gli integratori di Sali minerali sono prodotti molto eterogenei, tuttavia contraddistinti dalla presenza di minerali essenziali concentrati in maniera tale da soddisfare la maggior parte delle esigenze nutrizionali dei vari consumatori.
Eccezione va fatta per oligoelementi come il calcio, magnesio e fosforo per i quali non è possibile soddisfare completamente le RDA, date le difficoltà formulatorie che porterebbero all’elaborazione di compresse troppo grandi da esser ingerite.
Insieme ai multivitaminici gli integratori di Sali minerali si attestano al primo posto tra i prodotti dietetici dedicati consumati dalla popolazione generale, vista la presenza di base di un deficit nutrizionale di tali oligoelementi associato ad una progressiva riduzione della qualità dei cibi, depauperati delle loro caratteristiche nutrizionali, e da una cattiva alimentazione, che spesso sottovaluta il consumo di prodotti di origine vegetale cruda.
Nonostante circa 1/3 della popolazione generale e pediatrica sia alle prese con problemi di sovrappeso e obesità legati all’iper-nutrizione, studi condotti dalle varie organizzazioni internazionali dimostrano come soprattutto in questi casi possano verificarsi una serie di deficit nutrizionali di micronutrienti, spesso associati a problematiche come : emicrania, astenia, rallentamento metabolico, insonnia, disturbi del tono dell’umore, patologie metaboliche e cardiovascolari.

Notizie dal Mondo scientifico

Nonostante i numerosissimi studi pubblicati in letteratura, i primi dei quali datati 1920, ancora i vari comitati scientifici sono scettici nel definire con certezza le varie proprietà terapeutiche e preventive di questi minerali.
A tal proposito è necessario ribadire il concetto della differente efficacia di questi prodotti nelle varie condizioni fisio-patologiche : se infatti l’integrazione con Sali minerali rimane l’unica valida alternativa in corso di deficit nutrizionali in grado di compensare tali carenze ripristinando lo stato di benessere, dubbi sono invece gli effetti migliorativi di questi integratori su individui sani e caratterizzati da una corretta alimentazione.
Tuttavia ad onor di cronaca è possibile citare i risultati di alcuni interessantissimi studi, che hanno dimostrato l’efficacia dei Sali minerali, sempre associati ad una alimentazione sana, nel :

  • Migliorare l’assetto metabolico di pazienti diabetici, garantendo una significativa riduzione sia dell’emoglobina glicosilata che della glicemia a digiuno e postprandiale;
  • Contrastare gli effetti deleteri associati allo stress ossidativo, in corso di patologie infiammatorie ;
  • Migliorare il profilo lipidemico di donne obese, riducendo il rischio cardiovascolare ed al contempo ottimizzando i processi ossidativi, utili a facilitare il dimagrimento;
  • Contribuire al controllo pressorio;
  • Contribuire al mantenimento dello stato di salute generale, ritardando la comparsa di patologie croniche e degenerative;
  • Sostenere l’attività del sistema immunitario, proteggendo l’organismo dalle infezioni;
  • Ridurre la degenerazione retinica, ritardando la comparsa di patologie oculari.

Discorso a parte va fatto per l’utilizzo di questi integratori in ambito sportivo, dove oltre a risultare particolarmente efficace nel reintegrare i Sali persi in seguito ad abbondante sudorazione e contrazioni muscolari massive e prolungate (spesso associate a crampi, astenia, nausea), contribuendo alla reidratazione generale dell’organismo, si è dimostrato efficace anche nel ridurre l’incidenza di alcune patologie osteoarticolari invalidanti.
Purtroppo gli studi non sembrano invece avvalorare l’ipotesi di un effetti migliorativo sulle prestazioni aerobiche ed anaerobiche.

Modalità d'uso

L’integrazione con Sali minerali dovrebbe essere funzionale alle reali esigenze del consumatore. 
A tal proposito quindi non è possibile definire un assunzione standard, ma questa dovrebbe essere calcolata in base al proprio fabbisogno giornaliero e in base all’apporto dietetico, dovendo così personalizzare l’integrazione rendendola efficace e funzionale.
Nella maggior parte dei casi questi integratori si ritrovano sottoforma di Sali  o compresse effervescenti, da disciogliere in acqua, da assumere preferibilmente la mattina o durante l’attività fisica.
L’impatto energizzante e reidratante dei suddetti integratori, potrebbe essere ulteriormente migliorato dall’aggiunta di zuccheri, come ad esempio maltodestrine in rapporti non superiori al 10%, rendendo il prodotto così formulato un ottimo integratore percompetitivo reidratante ed energizzante, particolarmente utile durante prestazioni di endurance.

Effetti Collaterali

Nonostante i dosaggi utilizzati nei comuni integratori si allontanino molto dalla massima dose tollerata, è utile ricordare che l’abuso di questi prodotti potrebbe contribuire alla comparsa di effetti collaterali spiacevoli di natura gastro-intestinale (nausea, vomito e diarrea), metabolica, neuromuscolare, neurologica e cardiovascolare.
Alla luce di queste evidenze è fondamentale non superare mai le dosi indicate sulla confezione o consigliate dal proprio medico.
Questi prodotti non devono essere intesi come sostituiti di una dieta varia ed equilibrata, e la loro assunzione dovrebbe avvenire dopo aver sentito l’opinione di personale esperto.

Articolo a cura del Dr. Davide Racaniello

Studi - Bibliografia

Effect of a liquid multivitamin/mineral supplement on anaerobic exercise performance.
Fry AC, Bloomer RJ, Falvo MJ, Moore CA, Schilling BK, Weiss LW.
Res Sports Med. 2006 Jan-Mar;14(1):53-64.

A natural mineral supplement provides relief from knee osteoarthritis symptoms: a randomized controlled pilot trial.
Frestedt JL, Walsh M, Kuskowski MA, Zenk JL.
Nutr J. 2008 Feb 17;7:9.

Vitamins, minerals and race performance in ultra-endurance runners--Deutschlandlauf 2006.
Knechtle B, Knechtle P, Schulze I, Kohler G.
Asia Pac J Clin Nutr. 2008;17(2):194-8.

Effects of zinc and multimineral vitamin supplementation on glycemic and lipid control in adult diabetes.
Gunasekara P, Hettiarachchi M, Liyanage C, Lekamwasam S.
Diabetes Metab Syndr Obes. 2011 Jan 26;4:53-60.

Minimization of free radical damage by metal catalysis of multivitamin/multimineralsupplements.
Rabovsky AB, Komarov AM, Ivie JS, Buettner GR.
Nutr J. 2010 Nov 23;9:61.

Effects of multivitamin and mineral supplementation on adiposity, energy expenditure and lipid profiles in obese Chinese women.
Li Y, Wang C, Zhu K, Feng RN, Sun CH.
Int J Obes (Lond). 2010 Jun;34(6):1070-7. Epub 2010 Feb 9.

Adverse event monitoring and multivitamin-multimineral dietary supplements.
Woo JJ.
Am J Clin Nutr. 2007 Jan;85(1):323S-324S. Review.

Clinical trials and observational studies to assess the chronic disease benefits and risks of multivitamin-multimineral supplements.
Prentice RL.
Am J Clin Nutr. 2007 Jan;85(1):308S-313S. Review.

Multivitamin-multimineral supplements' effect on total nutrient intake.
Murphy SP, White KK, Park SY, Sharma S.
Am J Clin Nutr. 2007 Jan;85(1):280S-284S. Review.

A systematic review of multivitamin and multimineral supplementation for infection.
Stephen AI, Avenell A.
J Hum Nutr Diet. 2006 Jun;19(3):179-90. Review.

Iron in prenatal multivitamin/multimineral supplements. Bioavailability.
Dawson EB, Dawson R, Behrens J, DeVora MA, McGanity WJ.
J Reprod Med. 1998 Feb;43(2):133-40.

Esistono evidenze scientifiche secondo le quali l'integrazione di sali minerali, maltodestrine e vitamina C può apportare i seguenti benefici:

  • nei mesi estivi, quando si suda molto, il reintegro dei sali minerali è fondamentale, perché previene affaticamento muscolare, nausea, tremori e crampi.
  • la vitamina C protegge l'organismo dal forte stress ossidativo indotto dall'esercizio fisico.
  • durante allenamenti o gare di lunga durata (>90 minuti), l'assunzione di maltodestrine., insieme a minerali e vitamina C, garantisce anche un importante supporto energetico, prevenendo il calo prestativo legato al depauperamento delle riserve glucidiche dell'organismo.
  • trattandosi di un prodotto iso-osmotico questo integratore salino presenta tempi medi di assorbimento a livello intestinale.
Informazioni nutrizionali x 100g x dose (30g)* %RDA
VALORE Kcal 356 107
ENERGETICO Kj 1514 454
PROTEINE g 0 0
CARBOIDRATI g 89 26,7
di cui zuccheri g 89 26,7
GRASSI g 0 0
Altri costituenti  
Sodio mg 836 251  
Cloro mg 699 210  
Potassio mg 229 69  
Magnesio mg 93 28 6%
Vitamina C mg 416 125 12%
Maltodestrine, Destrosio, Acido Citrico, Sodio Citrato, Sodio Cloruro, Potassio Citrato, Aroma su maltodestrina di mais, Vitamina C, Magnesio Carbonato, Antiagglomerante: biossido di silicio; Dolcificante: Sucralosio .
Sciogliere circa 30 grammi di polvere (30g = 5 misurini) in 500ml di acqua naturale e bere la soluzione in due volte con intervallo di 30 minuti, preferibilmente a stomaco vuoto. Ogni misurino, contenuto nella confezione, misura 6 grammi di prodotto..
Non eccedere le dosi giornaliere raccomandate. Il prodotto non va inteso come sostituto di una dieta variata. Tenere fuori dalla portata dei bambini al di sotto dei 3 anni. Gli integratori di sali minerali non vanno intesi come sostituti di una dieta variata. Il prodotto teme l'umidità. Conservare il prodotto nel barattolo ben chiuso, in un luogo fresco, asciutto e al riparo dalla luce.
Accedi alla pagina certificazioni per visualizzare le informazioni relative alle materie prime utilizzate nei nostri integratori

Fai una domanda su Sali minerali

I nostri esperti rispondo alle tue domande su Sali minerali. Per domande su ordini, spedizioni, pagamenti ecc. clicca qui.

Domanda inviata. Quando la tua domanda verrà approvata riceverai una notifica via email.

Indice Risposte

Risposte alle voste domande su Sali minerali

Crampi e sali minerali

29/06/2013 09:38

Buongiorno, sono un giocatore di calcio, ho problemi di crampi e vorrei sapere se si possono prendere (e in quali dosi) insieme all'acido ascorbico il potassio e il magnesio...e sopratutto quale tipo di magnesio e potassio prendere.

Buongiorno, l'attività sportiva intensa e prolungata, specie se svolta in condizioni di elevata temperatura ed umidità, si accompagna a perdite sensibili di minerali come il potassio ed il magnesio, la cui carenza viene tradizionalmente considerata fattore di rischio per l'insorgenza di crampi. In generale i sali organici di potassio e magnesio (es. citrato, gluconato, pidolato, lattato, aspartato ecc.) sono meglio assorbiti dall'intestino rispetto a quelli inorganici (cloruro, ossido, idrossido, carbonato, solfato). Ognuno di questi sali contiene percentuali diverse di potassio e magnesio elementari, proprio perché sono formati dall'unione del magnesio (o del potassio) con altre sostanze. L'integrazione di magnesio e potassio andrebbe effettuata a dosi uguali o inferiori rispetto al fabbisogno quotidiano stabilito dai LARN, per evitare sia effetti avversi a livello intestinale (diarrea) che il rischio di squilibri elettrolitici: per individui maschi adulti i livelli di assunzione consigliati di potassio e magnesio sono rispettivamente di: 3,1 grammi e 400 mg. Diluirne l'assunzione in più dosi può scongiurare il rischio di disturbi gastrointestinali; la tolleranza a questi sali va provata in allenamento prima che in gara.